Efrem Sabatti - Psicologo a Brescia

Efrem Sabatti - Psicologo a Brescia

AUTORE DEL LIBRO: Come sopravvivere al proprio cervello


AUTORE DEL LIBRO: Come sopravvivere al proprio cervello

Manuale per comprendere e superare i meccanismi mentali che creano ansie, dubbi e altre trappole



Il cervello è una macchina meravigliosa, in grado di risolvere innumerevoli problemi, ma al contempo, se non “usato” correttamente, capace di crearne altrettanti (a volte peggiori). Purtroppo, quando ciò avviene, i risultati li conosciamo bene:  infiniti ripensamenti sugli errori commessi, paralizzanti dubbi  su scelte future, invadenti pensieri ossessivi e aspettative che rimangono deluse. In una sola parola: sofferenza. Comprendere come inneschiamo le nostre le trappole mentali e come possiamo uscirne rapidamente, è lo scopo di questo libro, e vi sorprenderà scoprire che può essere fatto in modo divertente…L’intento di questo libro è di portare il lettore a riflettere su come si strutturano alcuni problemi per capire come affrontarli. In questo senso non intendo dare delle risposte precise su cosa fare nel caso specifico, ma proporre semmai un modello nuovo che aiuti il lettore a trovare le sue risposte pensando in modo diverso, spostando l’attenzione su un focus diverso da quello abituale e ampliando la propria mappa conoscitiva.  La lettura del libro è consigliata a tutti coloro che  desiderano scoprire come si strutturano e come si mantengono alcuni meccanismi mentali problematici che sono alla base di sofferenza e disagio per evitare di continuare a rimanerne intrappolati.



" Il libro di Efrem Sabatti è un vero e proprio vademecum che ci aiuta ad usare meglio il nostro cervello. Nessuno ci ha fornito il libretto di istruzioni per utilizzarlo, e spesso ci lasciamo travolgere dai suoi meccanismi invece di imparare a usarli. Leggendo questo libro riusciremo a valorizzare meglio il più potente computer al mondo: quello che abbiamo tra le orecchie." Mario Furlan, formatore, coach, giornalista e fondatore dei "City Angels" http://www.mariofurlan.com/






 









Condividi