Efrem Sabatti - Psicologo a Brescia

Efrem Sabatti - Psicologo a Brescia

Il massaggio bioenergetico dolce di E. Reich


Il massaggio bioenergetico dolce di E. Reich

Il massaggio bioenergetico dolce nasce come massaggio infantile e neonatale e, proprio per la sua delicatezza e sensibilità è adatto a chiunque.


Si tratta prevalentemente di una piacevole comunicazione sensoriale che non agisce tanto sui muscoli, quanto sulla pelle provocando una profonda distensione e un gradevole rilassamento psicofisico. Toccare dolcemente il corpo di una persona e massaggiarla a lungo è molto importante per raggiungere e mantenere un benessere non soltanto fisico, ma anche psichico. Troppo spesso infatti si tendono a considerare la mente e il corpo come due cose separate, così che, se parliamo di depressione o ansia, ci riferiamo a disturbi che si collocano a livello psichico, mentre se parliamo di gastrite o emicrania intendiamo disturbi o malattie del fisico. Quello su cui di solito non riflettiamo è che una persona è un TUTTO e quindi ogni disturbo fisico avrà un effetto a livello psicologico e viceversa, perché è l’intero sistema che ne risente. Un buon tocco offre prima di tutto sollievo, stimola la circolazione sanguigna, allevia le tensioni sciogliendo i muscoli e rilassando i nervi tesi, regolarizza la respirazione e il funzionamento degli organi interni, restituendo al corpo uno stato di armonia, benessere ed equilibrio energetico.Nella nostra società attuale, l’ascolto e il rispetto dei ritmi biologici del corpo, per esigenze professionali o stili di vita, vendono ignorati. La malattia, il dolore, i disturbi emotivi, diventano in questo caso dei segnali che il corpo utilizza per sottolineare il disturbo. Il massaggio diviene sia uno strumento di contatto profondo con il proprio corpo, sia, a livello relazionale, una modalità di comunicazione profonda con il linguaggio più antico che l’uomo conosca (quello non verbale).  

Condividi